Instacart offre un'esperienza di onboarding completamente ottimizzata per i dispositivi mobili

Modulo W-9 stampato su un sacchetto con generi alimentari che fuoriescono dalla parte alta dell'illustrazione

Storia del cliente Instacart | HelloSign

01
02
03

Conoscere a fondo

Instacart

La sfida
L'opportunità

In qualsiasi momento, Instacart fa affidamento su oltre diecimila "Personal Shopper" per gestire l'acquisto, l'imballaggio e la consegna di generi alimentari ai clienti di Instacart. Inizialmente, Instacart si affidava alle firme cartacee tradizionali per l'onboarding dei nuovi Shopper, ma la procedura di candidatura dei nuovi appaltatori era macchinosa.

"Con il vecchio sistema, c'era un notevole attrito nella procedura di registrazione e onboarding. Il personale in ufficio doveva scansionare tutti i documenti e gestire la relativa procedura di completamento. Abbiamo perso fornitori di servizi qualificati ancor prima di aver effettuato il loro primo ordine. Non era un modello sostenibile poiché cercavamo di ampliare il business," afferma Max Mullen, cofondatore di Instacart.

Inoltre, dato che la procedura di onboarding comprende vari documenti (e molti documenti richiedono informazioni ripetitive, come il "nome"), i candidati che utilizzavano dispositivi mobili erano soggetti a un rischio di abbandono maggiore. Inoltre, i documenti di onboarding erano in formato PDF, il che rendeva particolarmente difficile la navigazione in un telefono.

"HelloWorks ha migliorato significativamente il nostro tasso di completamento
dell'onboarding degli shopper rispetto al nostro sistema precedente basato su PDF ed e-mail. Consentire il completamento dei documenti in-app ha reso l'esperienza di onboarding perfetta per i candidati Shopper".

- Bill Babeaux, Product Manager
La soluzione

Instacart ha riconosciuto fin da subito l'importanza della procedura di onboarding e ha scelto l'API di firma elettronica giusta con occhio critico. Come spiega il cofondatore di Instacart Max Mullen: "Sapevamo esattamente cosa cercare in un'API di firma elettronica. Innanzitutto, doveva essere un'API essenziale e moderna. Molte delle API di firma elettronica disponibili oggi sono antiquate e quindi non adatte per noi. In secondo luogo, dovevamo riuscire a integrare perfettamente l'API nel nostro prodotto per mantenere l'esperienza utente il più vicino possibile al nostro brand. Volevamo un'API creata da un team che apprezzasse l'esperienza utente tanto quanto noi".

"Alla fine abbiamo scelto HelloSign perché coniugava al meglio funzionalità, prezzo ed esperienza utente," ha spiegato Max. Dopo aver implementato HelloSign API con successo, Instacart era soddisfatta dell'upgrade all'onboarding senza carta, ma desiderava comunque un approccio di onboarding ottimizzato per far sì che la pipeline di appaltatori rimanesse sana e a pieno regime.

HelloWorks è stata scelta perché, come afferma Bill Babeaux, Product Manager di Instacart: "Trasferire i documenti nell'app tramite HelloWorks rappresenta un fattore critico per un grande progetto multi-team che consente a Instacart di effettuare l'onboarding degli shopper senza un coinvolgimento manuale costante".

I risultati

Accelerazione della velocità di completamento pari al 270%

Grazie a HelloWorks, Instacart ha registrato una notevole accelerazione del tasso di completamento delle candidature, come un numero di tre volte superiore delle persone che hanno iniziato la procedura di registrazione e sono finite a fare acquisti sulla piattaforma Instacart. "HelloWorks consente a Instacart di creare un'esperienza di onboarding ottimale per gli shopper. Tutti i passaggi che servono a uno shopper per iniziare ora si trovano nell'app e non ci saremmo mai riusciti senza la soluzione HelloWorks," ha affermato Bill Babeaux, Product Manager di Instacart

L'implementazione rapida delle API offre risultati più rapidi

La scelta di un'API moderna con documentazione essenziale e registrazione self-service ha consentito a Instacart di mettersi in moto rapidamente. I suoi sviluppatori hanno scoperto che la codifica e l'implementazione con HelloSign API erano estremamente semplici e richiedevano meno tempo, senza difficoltà. Questa velocità di implementazione ha permesso loro di scalare la procedura di onboarding degli Shopper molto più rapidamente.  "Il progetto è stato concepito e lanciato in meno di una settimana. Uno sviluppatore ha impiegato meno di due giorni di lavoro per integrare l'API," ha dichiarato Max Mullen, cofondatore di Instacart

Il futuro

Onboarding ottimale: senza stampe o scansioni

Grazie a HelloSign API Instacart ha digitalizzato i singoli documenti che in precedenza richiedevano la stampa e la scansione. L'API consente a Instacart di prendere le informazioni fornite dallo Shopper durante la procedura di registrazione e di utilizzarle per compilare automaticamente tutti i documenti necessari, creare una serie di PDF personalizzati e quindi inviare i documenti finiti per la firma elettronica dello Shopper. La compilazione automatica dei campi come "nome" e "indirizzo" elimina i passaggi ridondanti, così come l'attrito che in precedenza causava l'abbandono dei candidati.

Flussi di lavoro end-to-end convalidati e ottimizzati per i dispositivi mobili

HelloWorks consente a Instacart di offrire un'esperienza adattiva agli Shopper che utilizzano dispositivi mobili. Ha eliminato l'immissione di dati ridondanti, poiché ora i dati vengono inseriti automaticamente nei punti giusti. Ora la procedura di onboarding è un flusso di lavoro olistico e non più una serie di documenti indipendenti. 

 

I dati inseriti confluiscono immediatamente nel database Instacart anziché essere bloccati nel PDF completato. Grazie a HelloWorks, il team Instacart è riuscito a risparmiare oltre 50 ore a settimana per l'onboarding di un gran volume di Shopper. Era esattamente ciò che serviva a Instacart per guidare i candidati attraverso l'onboarding in maniera automatica ed efficace. "Trasferire i documenti nell'app tramite HelloWorks rappresenta un fattore critico per un grande progetto multi-team che consente a Instacart di effettuare l'onboarding degli Shopper senza un coinvolgimento manuale costante," ha spiegato Bill Babeaux, Product Manager di Instacart.

Tre schermate di dispositivi mobili che mostrano un flusso utenti di HelloWorks

Qual è il prossimo passo per Instacart

"Grazie alla nostra collaborazione con HelloWorks, ora la procedura di onboarding degli shopper di Instacart è notevolmente più efficiente, un enorme vantaggio nell'impegno dell'azienda a raggiungere l'80% delle famiglie statunitensi entro la fine del 2018." - Bill Babeaux, Product Manager di Instacart

Contattaci per saperne di più su HelloWorks!

HelloWorks aumenta notevolmente la velocità, l'accuratezza e il tasso di completamento dei documenti (accordi, moduli, contratti, ecc.). Moduli intelligenti ottimizzati per i dispositivi mobili, non in formato PDF, guidano gli utenti nei flussi di lavoro dei documenti senza visualizzare domande non correlate o chiedere informazioni ripetitive (come il "Nome"). Ma soprattutto, i dati dei moduli completati vengono inseriti automaticamente nei sistemi di terze parti.

Scarica il case study
Vorresti raggiungere gli stessi risultati di Instacart?
Vorresti raggiungere gli stessi risultati di Instacart?
Come utilizzerai HelloSign?
Contattaci
Icona freccia a destra

Altri clienti

Instacart offre un'esperienza di onboarding completamente ottimizzata per i dispositivi mobili

Accelera il completamento della candidatura degli appaltatori, riduce l'abbandono, elimina la stampa e la scansione.

Modulo W-9 stampato su un sacchetto con generi alimentari che fuoriescono dalla parte alta dell'illustrazione

Accelera il completamento della candidatura degli appaltatori, riduce l'abbandono, elimina la stampa e la scansione.

Triangolo tratteggiatoTriangolo tratteggiato

Sfida

In qualsiasi momento, Instacart fa affidamento su oltre diecimila "Personal Shopper" per gestire l'acquisto, l'imballaggio e la consegna di generi alimentari ai clienti di Instacart. Inizialmente, Instacart si affidava alle firme cartacee tradizionali per l'onboarding dei nuovi Shopper, ma la procedura di candidatura dei nuovi appaltatori era macchinosa.

"Con il vecchio sistema, c'era un notevole attrito nella procedura di registrazione e onboarding. Il personale in ufficio doveva scansionare tutti i documenti e gestire la relativa procedura di completamento. Abbiamo perso fornitori di servizi qualificati ancor prima di aver effettuato il loro primo ordine. Non era un modello sostenibile poiché cercavamo di ampliare il business," afferma Max Mullen, cofondatore di Instacart.

Inoltre, dato che la procedura di onboarding comprende vari documenti (e molti documenti richiedono informazioni ripetitive, come il "nome"), i candidati che utilizzavano dispositivi mobili erano soggetti a un rischio di abbandono maggiore. Inoltre, i documenti di onboarding erano in formato PDF, il che rendeva particolarmente difficile la navigazione in un telefono.

Triangolo tratteggiatoIcona di un documento che si sposta rapidamente a destra

Facile

  • da spiegare
  • da comprendere e utilizzare
  • da gestire
270%

Aumento della velocità di completamento delle candidature

Triangolo tratteggiatoCerchio blu che contiene le lancette di un orologio

Rapido

  • la firma del documento è più rapida
  • i tempi di risposta sono più brevi
  • il flusso di lavoro della firma è più trasparente
50+

Ore risparmiate ogni settimana per l'onboarding degli shopper

"HelloWorks ha migliorato significativamente il nostro tasso di completamento
dell'onboarding degli shopper rispetto al nostro sistema precedente basato su PDF ed e-mail. Consentire il completamento dei documenti in-app ha reso l'esperienza di onboarding perfetta per i candidati Shopper".

- Bill Babeaux, Product Manager

Soluzione

Instacart ha riconosciuto fin da subito l'importanza della procedura di onboarding e ha scelto l'API di firma elettronica giusta con occhio critico. Come spiega il cofondatore di Instacart Max Mullen: "Sapevamo esattamente cosa cercare in un'API di firma elettronica. Innanzitutto, doveva essere un'API essenziale e moderna. Molte delle API di firma elettronica disponibili oggi sono antiquate e quindi non adatte per noi. In secondo luogo, dovevamo riuscire a integrare perfettamente l'API nel nostro prodotto per mantenere l'esperienza utente il più vicino possibile al nostro brand. Volevamo un'API creata da un team che apprezzasse l'esperienza utente tanto quanto noi".

"Alla fine abbiamo scelto HelloSign perché coniugava al meglio funzionalità, prezzo ed esperienza utente," ha spiegato Max. Dopo aver implementato HelloSign API con successo, Instacart era soddisfatta dell'upgrade all'onboarding senza carta, ma desiderava comunque un approccio di onboarding ottimizzato per far sì che la pipeline di appaltatori rimanesse sana e a pieno regime.

HelloWorks è stata scelta perché, come afferma Bill Babeaux, Product Manager di Instacart: "Trasferire i documenti nell'app tramite HelloWorks rappresenta un fattore critico per un grande progetto multi-team che consente a Instacart di effettuare l'onboarding degli shopper senza un coinvolgimento manuale costante".

Triangolo tratteggiatoTriangolo tratteggiato
Gif che mostra il flusso di lavoro di Pigeon Loans con l'integrazione di HelloSign API

Vantaggi

Accelerazione della velocità di completamento pari al 270%

Grazie a HelloWorks, Instacart ha registrato una notevole accelerazione del tasso di completamento delle candidature, come un numero di tre volte superiore delle persone che hanno iniziato la procedura di registrazione e sono finite a fare acquisti sulla piattaforma Instacart. "HelloWorks consente a Instacart di creare un'esperienza di onboarding ottimale per gli shopper. Tutti i passaggi che servono a uno shopper per iniziare ora si trovano nell'app e non ci saremmo mai riusciti senza la soluzione HelloWorks," ha affermato Bill Babeaux, Product Manager di Instacart

L'implementazione rapida delle API offre risultati più rapidi

La scelta di un'API moderna con documentazione essenziale e registrazione self-service ha consentito a Instacart di mettersi in moto rapidamente. I suoi sviluppatori hanno scoperto che la codifica e l'implementazione con HelloSign API erano estremamente semplici e richiedevano meno tempo, senza difficoltà. Questa velocità di implementazione ha permesso loro di scalare la procedura di onboarding degli Shopper molto più rapidamente.  "Il progetto è stato concepito e lanciato in meno di una settimana. Uno sviluppatore ha impiegato meno di due giorni di lavoro per integrare l'API," ha dichiarato Max Mullen, cofondatore di Instacart

Triangolo tratteggiatoIllustrazione di un calendario con una data spuntata

Instacart offre un servizio altamente personalizzato di consegna di generi alimentari in giornata, in grado di soddisfare le esigenze individuali di tutti i clienti. Attualmente fornisce questo servizio a 47 stati degli Stati Uniti.

Triangolo tratteggiatoIllustrazione di un filobus

Lancio: 2012

Sede principale: San Francisco

Prodotti su Instacart.com: oltre 100.000

"Personal Shopper":>10.000 in qualsiasi
 momento

Onboarding ottimale: senza stampe o scansioni

Grazie a HelloSign API Instacart ha digitalizzato i singoli documenti che in precedenza richiedevano la stampa e la scansione. L'API consente a Instacart di prendere le informazioni fornite dallo Shopper durante la procedura di registrazione e di utilizzarle per compilare automaticamente tutti i documenti necessari, creare una serie di PDF personalizzati e quindi inviare i documenti finiti per la firma elettronica dello Shopper. La compilazione automatica dei campi come "nome" e "indirizzo" elimina i passaggi ridondanti, così come l'attrito che in precedenza causava l'abbandono dei candidati.

Flussi di lavoro end-to-end convalidati e ottimizzati per i dispositivi mobili

HelloWorks consente a Instacart di offrire un'esperienza adattiva agli Shopper che utilizzano dispositivi mobili. Ha eliminato l'immissione di dati ridondanti, poiché ora i dati vengono inseriti automaticamente nei punti giusti. Ora la procedura di onboarding è un flusso di lavoro olistico e non più una serie di documenti indipendenti. 

 

I dati inseriti confluiscono immediatamente nel database Instacart anziché essere bloccati nel PDF completato. Grazie a HelloWorks, il team Instacart è riuscito a risparmiare oltre 50 ore a settimana per l'onboarding di un gran volume di Shopper. Era esattamente ciò che serviva a Instacart per guidare i candidati attraverso l'onboarding in maniera automatica ed efficace. "Trasferire i documenti nell'app tramite HelloWorks rappresenta un fattore critico per un grande progetto multi-team che consente a Instacart di effettuare l'onboarding degli Shopper senza un coinvolgimento manuale costante," ha spiegato Bill Babeaux, Product Manager di Instacart.

Tre schermate di dispositivi mobili che mostrano un flusso utenti di HelloWorks

Qual è il prossimo passo per Instacart

"Grazie alla nostra collaborazione con HelloWorks, ora la procedura di onboarding degli shopper di Instacart è notevolmente più efficiente, un enorme vantaggio nell'impegno dell'azienda a raggiungere l'80% delle famiglie statunitensi entro la fine del 2018." - Bill Babeaux, Product Manager di Instacart

Contattaci per saperne di più su HelloWorks!

HelloWorks aumenta notevolmente la velocità, l'accuratezza e il tasso di completamento dei documenti (accordi, moduli, contratti, ecc.). Moduli intelligenti ottimizzati per i dispositivi mobili, non in formato PDF, guidano gli utenti nei flussi di lavoro dei documenti senza visualizzare domande non correlate o chiedere informazioni ripetitive (come il "Nome"). Ma soprattutto, i dati dei moduli completati vengono inseriti automaticamente nei sistemi di terze parti.

Vorresti raggiungere gli stessi risultati di Instacart?